Panorama del paese Palazzo MARINI Vettore e valle del Tronto Chiesa S.S.Addolorata Chiesa S,Franceso Panorama da Viale delle Rimenbranze Via Salvator Tommasi Campanile della Chiesa S.S.Addolorata Veduta da Capolaterra

Associazione Pro Loco Accumoli (RI)

Poesia per Accumoli

Mura antiche
spesse e fortificate
mura di silenzi
lunghi come secoli
che scorrono ignari
sulla pietra corrosa.
L’arenaria
padrona indiscussa
di ogni palazzo
regala alla terra la sabbia del suo passato.

SPONSOR 2010

- Chi ci ha aiutati....Informazioni...

News 2011

- CONCORSO DI IDEE ...Informazioni...

- CONCORSO DI IDEE ... Scarica Definizione

- CONCORSO DI IDEE ... Scarica Domanda

Eventi del 2010

Pasteggiata Accumoli-Capodacqua Scarica il pdf

Fiera di S.Martino 14 Novembre

Sagra Fettuccelle alla Trota 14 Agosto 2010

Festa Patronale 2010

Agostino Cappello

..........

Pietro Ferradini

il campo Varano


Nel 38 di nuovo la S.Consulta lo coinvolge su un grave problema “essendo stati umiliati reclami gravissimi alla Santità di N.S. pel pubblico cimiterio ove si vedono i cadaveri a fior di terra e talune loro membra portate via da animali di rapina, giacchè si assicura che il cimiterio de’ colerici rimane tutto aperto. La Santità Sua essendosi benignata abbassare detti reclami alla Congregazione come supremo tribunale di sanità acciò subito verifichi e prontamente ripari, la Congregazione nella sanitaria adunanza di jeri ha nominato espressamente una commissione presa dal suo seno e composta dal sig. conte Primoli e da V.S. Illma affine entrambi si portino sulla faccia del luogo….” E Cappello “rimasi più ore fra il ringraziare e lo accettare: il che risoluto e presi quindi i dovuti concerti, si accedette al famoso cemeterio di s.Lorenzo in Campo Varano e dalla seguente relazione vedrassi che i reclami erano zero rimpetto a quanto dovetti con orrere e raccapriccio verificare.” La situazione che racconta il Cappello è terribile. Nessuna misura sanitaria è stata presa per la sepoltura dei colerici, non vede calce versata come prescritto e comprende che molti colerici sono stati sepolti nelle chiese e negli ospedali alla rinfusa. La visita avviene nel gennaio e nella relazione il Cappello suggerisce di fare urgenti lavori prima dell’arrivo di primavera “onde il pubblico cemeterio di S.Lorenzo a campo Varano sia ridotto alla necessaria salubrità ed a quella decenza religiosa che conviene a questa capitale del mondo cattolico…”. Si decide di dar vita ad un nuovo cimitero, le cui spese saranno sostenute dalle famiglie gentilezie che acquistano il terreno per farne dei sepolcri e viene invitato a redigere un regolamento. La costruzione del Verano fu terminata molti anni dopo ma la gioia del Cappello è quella di aver eliminato i carri dei macellai con carri funebri decenti e ciò era riportato nelle regole che lui aveva scritto perché per ogni uomo ci fosse una degna sepoltura.

 

About Us | Site Map | Privacy Policy | Contact Us | ©2006 PGM SHSE