Panorama del paese Palazzo MARINI Vettore e valle del Tronto Chiesa S.S.Addolorata Chiesa S,Franceso Panorama da Viale delle Rimenbranze Via Salvator Tommasi Campanile della Chiesa S.S.Addolorata Veduta da Capolaterra

Associazione Pro Loco Accumoli (RI)

Poesia per Accumoli

Mura antiche
spesse e fortificate
mura di silenzi
lunghi come secoli
che scorrono ignari
sulla pietra corrosa.
L’arenaria
padrona indiscussa
di ogni palazzo
regala alla terra la sabbia del suo passato.

Roberta Paoloni

SPONSOR 2010

- Chi ci ha aiutati....Informazioni...

News 2011

- CONCORSO DI IDEE ...Informazioni...

- CONCORSO DI IDEE ... Scarica Definizione

- CONCORSO DI IDEE ... Scarica Domanda

Eventi del 2010

Pasteggiata Accumoli-Capodacqua Scarica il pdf

Fiera di S.Martino 14 Novembre

Sagra Fettuccelle alla Trota 14 Agosto 2010

Festa Patronale 2010

Ricerche Storiche

..........

Renzo Colucci

SCUOLE PUBBLICHE E TEATRO


TEATRO  - Grande è l’interesse degli accumolesi per le rappresentazioni teatrali.  Già nel 1500 esisteva un teatro, istituzione culturale importante per il periodo, se si pensa che mancava ancora  in molte grandi città. Esso era  ubicato all’interno del  palazzo del Quarto di S.Lorenzo; l’intero immobile  crollò nel 1627, a seguito di un terremoto. Successivamente,  agli inizi del 1700,  fu costruito un nuovo teatro nell’attuale sede del circolo cittadino. Quest’ultimo  crollò nel 1819 ma fu  ricostruito nello  stesso sito nell’anno 1842.
Dopo varie modifiche interne ( abbattimento dei palchetti ecc.) il teatro è scomparso definitivamente  a seguito di una discutibile ristrutturazione avvenuta in anni recenti.

ISTRUZIONE – Ogni casa patrizia, anche se non ricca  ,  aveva un membro della famiglia dottore in legge.
Vi erano scuole pubbliche e forme d’insegnamento privato   L’insegnamento del diritto era gratuito per quei cittadini cui mancavano i mezzi economici per frequentare scuole ubicate  nelle città sedi di studi superiori. Pubbliche erano le scuole fino alle medie ed al Ginnasio.
Fin dalla metà del 1700 fu raddoppiato il compenso spettante al maestro di grammatica superiore e di umanità; nell’incarico affidato a tale maestro era compreso l’onere  di insegnare gratuitamente anche ai residenti dei villaggi.

Ad elevare le capacità culturali ed intellettuali della popolazione contribuivano anche i francescani e gli agostiniani come pure il clero secolare. Frati, monaci e sacerdoti costituivano una parte assai consistente della popolazione.

 

About Us | Site Map | Privacy Policy | Contact Us | ©2006 PGM SHSE