Panorama del paese Palazzo MARINI Vettore e valle del Tronto Chiesa S.S.Addolorata Chiesa S,Franceso Panorama da Viale delle Rimenbranze Via Salvator Tommasi Campanile della Chiesa S.S.Addolorata Veduta da Capolaterra

Associazione Pro Loco Accumoli (RI)

Poesia per Accumoli

Mura antiche
spesse e fortificate
mura di silenzi
lunghi come secoli
che scorrono ignari
sulla pietra corrosa.
L’arenaria
padrona indiscussa
di ogni palazzo
regala alla terra la sabbia del suo passato.

SPONSOR 2010

- Chi ci ha aiutati....Informazioni...

News 2011

- CONCORSO DI IDEE ...Informazioni...

- CONCORSO DI IDEE ... Scarica Definizione

- CONCORSO DI IDEE ... Scarica Domanda

Eventi del 2010

Pasteggiata Accumoli-Capodacqua Scarica il pdf

Fiera di S.Martino 14 Novembre

Sagra Fettuccelle alla Trota 14 Agosto 2010

Festa Patronale 2010

Agostino Cappello

..........

Pietro Ferradini

La situazione economica e familiare


Il Cappello � preoccupato per la malattia del figlio e per il suo mantenimento. Presenta al papa la documentazione dei suoi lavori. Tutti i suoi colleghi erano ben pi� ripagati di lui: “quindi mostravo essere io solo lo sprovveduto, bench� fossi stato anche il solo che avessi date prove di fatto pe� replicati pericoli di vita ai quali nessuno dei miei colleghi si era esposto, che anzi l’altro medico consigliere nel maggior momento del 35 era stato rendente agli stessi ordini sovrani!! E per sua involontaria confessione medesima era stato l’autore del romano disastro del 1837………” Muore Gregorio XVI. Cambiano gli uomini della Congregazione degli studi. Il nuovo segretario lo tratta malissimo, nega quanto assicurato al Cappello dai suoi predecessori e dal Papa stesso. “ma il signor cardinal prefetto mi neg� questo favore: videsi quindi compiuto il trionfo de� miei avversarj…………””ch� se le fatiche de� miei colleghi veggonsi per altri titoli onorate e retribuite, le mie lo furono coll’essersi burlato di continuo dell’uomo leale ed onesto e da ultimo retribuite con manifesti insulti� Chiede udienza con il nuovo papa Pio IX. Una lunga supplica nella quale racconta i servizi resi alla congregazione e continua “il S.Padre bench� mi accogliesse colla pi� gentile urbanit�, tuttavia non credette prendere la mia supplichevole istanza: bens� mi disse rivolgermi al prefetto della Congregazione degli studi per ritirare le mie carte e pubblicarle. Ma il signor cardinale prefetto mi neg� questo favore: videsi quindi compiuto il trionfo dei miei avversarj. Io per� ho ssicura fidanza nel pubblico, che non verr� meno la mia fama. Nutrito inoltre per educazione di onorati sentimenti congiunti ad animo piucch� virile, dessi mi hanno vieppi� sempre impresso nell’animo di tenere i malevoli miei insiem co� loro proteggitori in grandissimo spregio� Sul finire del 1846 viene chiamato dal papa Pio IX per un sopralluogo nella tenuta Casetta de� Mattei di propriet� del S.Spirito. Il papa vuole una relazione sulla salubrit� del suolo e dell’acqua perch� intende costruire uno stabilimento agrario che raccolga i giovani sbandati. Il Cappello fa una interessante relazione su questo terreno che prende in esame la zona della Magliana e di Casetta Mattei dando un parere negativo per la costruzione dello stabilimento in quanto zona paludosa e insalubre.. “molto pi� che assai bene accetti al pontefice furono i miei lavori in questi d� pubblicati contro le straniere sovversive leggi sanitarie intorno la peste bubbonica. Ma nell’anno veggente (1847) per i pi� bassi ed i pi� oscuri intrighi, come mansueto agnello fui condotto al sacrificio: imperocch� incontrai fierissimo disgusto di cui partecip� la stessa Congregazione sanitaria. Sul quale avvenimento si sarebbe dovuto tirare un velo, se l’onor mio e la necessit� non mi avessero costretto a accorre pochi fatti cui ad un mio amico piacque di pubblicare in Firenze nel settembre 1847 col titolo Un Ipocrita . Nessuno vi diede risposta: sebbene pochi mesi innanzi per un articolo di pochissimo rilievo da altri inserito nel Felsineo di Bologna contro lo stesso soggetto: questi si desse tutta la pena di risentirsi nei giornali politici e di produrre al pubblico le sue giustificazioni: le quali non potranno mai dimostrarsi pel suddetto scritto in Firenze pubblicato.� Con queste parole il Cappello chiude le sue memorie ed il “disgusto� di cui parla � raccontato dal nipote Ottavio. Ottavio terminati gli studi di filosofia ad Ascoli, � consigliato dallo zio a fare gli studi di medicina a Napoli. Nel 47 soggiorna a Roma per tre mesi ed � amareggiato nel vedere tante guerre intorno alla zio � provavo bens� conforto nell’ammirare l’ottimo zio sempre tranquillo e costantemente gajo�

 

About Us | Site Map | Privacy Policy | Contact Us | ©2006 PGM SHSE