Panorama del paese Palazzo MARINI Vettore e valle del Tronto Chiesa S.S.Addolorata Chiesa S,Franceso Panorama da Viale delle Rimenbranze Via Salvator Tommasi Campanile della Chiesa S.S.Addolorata Veduta da Capolaterra

Associazione Pro Loco Accumoli (RI)

Poesia per Accumoli

Mura antiche
spesse e fortificate
mura di silenzi
lunghi come secoli
che scorrono ignari
sulla pietra corrosa.
L’arenaria
padrona indiscussa
di ogni palazzo
regala alla terra la sabbia del suo passato.

Roberta Paoloni

SPONSOR 2010

- Chi ci ha aiutati....Informazioni...

News 2011

- CONCORSO DI IDEE ...Informazioni...

- CONCORSO DI IDEE ... Scarica Definizione

- CONCORSO DI IDEE ... Scarica Domanda

Eventi del 2010

Pasteggiata Accumoli-Capodacqua Scarica il pdf

Fiera di S.Martino 14 Novembre

Sagra Fettuccelle alla Trota 14 Agosto 2010

Festa Patronale 2010

Ricerche Storiche

..........

Renzo Colucci

LIBERAZIONE DELLE COSTE ABRUZZESI DAI SARACENI


Qui si narra di come nel  1566 gli accumolesi portarono  aiuto alle popolazioni della costa  abruzzese  attaccate dai saraceni

Nel corso del secolo XVI i Turchi tornano a invadere le coste abruzzesi diffondendo paure e devastazioni. E’ importante ricordare in queste circostanze luttuose la prontezza della piccola nostra terra. Di seguito le parole riportate nelle memorie cittadine da estensore anonimo.
“nell’anno 1566 l’armata turca assaltò l’Abruzzo ed incendiò Ortona e Francavilla;, gli abitanti terrorizzati abbandonano le loro case. Tutte le località della costa rimangono disabitate perchè gli abitanti si rifugiano nelle alture vicine.
Arriva la notizia in Accumoli e subito nella piazza principale si raduna una moltitudine di persone che arringate dal governatore, tale Francesco Carillo, gridano tutto il loro sdegno. Il governatore organizza una leva di ben 700 accumolesi che al comando di Valerio Cappelli è pronta ad intervenire sulla costa abruzzese. La spedizione è finanziata con il denaro pubblico ed in pochi giorni i valorosi accumolesi sono pronti a dirigersi sulla costa abruzzese.

All’arrivo sulla costa,  gli abruzzesi prendono coraggio ed insieme agli accumolesi scacciano i turchi e tornano nelle loro case. Trionfante è il ritorno dei guerrieri in Accumoli. Sono accolti con giubilo da tutta la popolazione orgogliosa di tali gesta eroiche . Il Cappello nelle memorie storiche di Accumoli descrive questo episodio militare come il più grande ed onorevole atto dopo quello della fondazione .

 

About Us | Site Map | Privacy Policy | Contact Us | ©2006 PGM SHSE