Panorama del paese Palazzo MARINI Vettore e valle del Tronto Chiesa S.S.Addolorata Chiesa S,Franceso Panorama da Viale delle Rimenbranze Via Salvator Tommasi Campanile della Chiesa S.S.Addolorata Veduta da Capolaterra

Associazione Pro Loco Accumoli (RI)

Poesia per Accumoli

Mura antiche
spesse e fortificate
mura di silenzi
lunghi come secoli
che scorrono ignari
sulla pietra corrosa.
L’arenaria
padrona indiscussa
di ogni palazzo
regala alla terra la sabbia del suo passato.

Roberta Paoloni

SPONSOR 2010

- Chi ci ha aiutati....Informazioni...

News 2011

- CONCORSO DI IDEE ...Informazioni...

- CONCORSO DI IDEE ... Scarica Definizione

- CONCORSO DI IDEE ... Scarica Domanda

Eventi del 2010

Pasteggiata Accumoli-Capodacqua Scarica il pdf

Fiera di S.Martino 14 Novembre

Sagra Fettuccelle alla Trota 14 Agosto 2010

Festa Patronale 2010

Ricerche Storiche

..........

Renzo Colucci

ACCUMOLI E LE SUE FRAZIONI


Attualmente le frazioni sono diciotto ( compresi i borghi); nel disegno sono rappresentati  gli stemmi delle località. Sono state inserite  anche Capodacqua e Tufo perché fino al 1852 appartennero al Comune di Accumoli .
All’atto della fondazione,  il territorio accumolese era molto più vasto di quello attuale; era compresa la quasi totalità del territorio di Arquata ed una parte consistente ( circa un terzo) del territorio attuale di Amatrice. Nel tredicesimo secolo, subito dopo la sua fondazione, Accumoli perse il territorio di Arquata.
La rivolta siciliana, ricordata come i vespri,  si propagò in molte parti del regno ed  anche nella nostra terra.
Questi avvenimenti inflissero  ad Accumoli un’altra ferita , questa più grave della precedente; una parte consistente  del territorio con i rispettivi villaggi fu  venduta al nobile Orsini, barone di Amatrice.
Alla fine del XIII secolo Accumoli perse due parti di territorio e parte dei villaggi. Come già ricordato, l’ultima perdita di  territorio avvenne  in conseguenza di un trattato del 1840 reso esecutivo nell’anno 1852, trattato che andava a regolamentare i confini settentrionali del Regno delle due Sicilie ed il Papato.

 

About Us | Site Map | Privacy Policy | Contact Us | ©2006 PGM SHSE