Panorama del paese Palazzo MARINI Vettore e valle del Tronto Chiesa S.S.Addolorata Chiesa S,Franceso Panorama da Viale delle Rimenbranze Via Salvator Tommasi Campanile della Chiesa S.S.Addolorata Veduta da Capolaterra

Associazione Pro Loco Accumoli (RI)

Poesia per Accumoli

Mura antiche
spesse e fortificate
mura di silenzi
lunghi come secoli
che scorrono ignari
sulla pietra corrosa.
L’arenaria
padrona indiscussa
di ogni palazzo
regala alla terra la sabbia del suo passato.

SPONSOR 2010

- Chi ci ha aiutati....Informazioni...

News 2011

- CONCORSO DI IDEE ...Informazioni...

- CONCORSO DI IDEE ... Scarica Definizione

- CONCORSO DI IDEE ... Scarica Domanda

Eventi del 2010

Pasteggiata Accumoli-Capodacqua Scarica il pdf

Fiera di S.Martino 14 Novembre

Sagra Fettuccelle alla Trota 14 Agosto 2010

Festa Patronale 2010

Agostino Cappello

..........

Pietro Ferradini

Colera in FRANCIA


Nuovi e gravi avvenimenti si susseguono. Il colera delle Indie entra in Europa settentrionale e arriva in Francia. Gli stati europei compreso lo stato pontificio inviano a Parigi delle commissioni per studiare la malattia.
Il Cappello aveva già studiato il colera presentando un suo ragionamento all’Accademia dei Lincei sul “colera morbus”. Il papa Gregorio lo sceglie per questa missione.
Il Cappello parte il 23 maggio nelle ore pomeridiane del 1832 e arriva a Parigi alle tre del mattino del 5 giugno; ritorna a roma il 5 settembre e pubblica il resoconto nel libro “Storia medica del cholera indiano osservato a Parigi” stampato a spese del governo. Il resoconto fu fatto interamente dal Cappello anche se vi è aggiunto il nome del dott. Lupi. Il lavoro ricevette lodi unanime a tutti i livelli e fu giudicato dai giornali medici italiani e stranieri il più importante lavoro mai fatto su questo argomento.
A Parigi ha l’amicizia di un grande medico francese il prof. Esquirol che è il primario del più grande manicomio francese. Su invito del suo amico visita la struttura e ne resta meravigliato per l’efficienza e le novità di cura sui malati di mente. Le sue osservazioni e analisi le riporta nel “viaggio a Charenton” località vicino Parigi, dove esamina le varie tipologie della malattia e le cause che la possono determinare. Si sofferma sulla qualità dell’ambiente nel quale è inserita la struttura e sul modo di concepire il rapporto con il malato di mente totalmente nuovo e del tutto sconosciuto in Italia. Con questo studio dimostra anche la sua apertura mentale verso nuovi scenari e la sua capacità di ragionare sulle umane sventure con un’attenzione ai problemi di una straordinaria attualità.

 

About Us | Site Map | Privacy Policy | Contact Us | ©2006 PGM SHSE